Accedi



Non ricordi la tua password?

Recupera la tua password


Torna al login
  • IL NOSTRO CATALOGO
    IL NOSTRO CATALOGO
Il nostro catalogo
Prezzo
Marca
  •  Mostra tutti

Il Blog de l'Albero Trova Tutto

Perchè coinvolgere i piccoli nelle faccende domestiche

18/06/2017, 12:10

Perchè coinvolgere i piccoli nelle faccende domestiche

di Admin

Le faccende domestiche sono una delle incombenze più noiose della giornata. Ci sommergono e spesso tutti i nostri sforzi per mandare avanti la casa passano inosservati o ancor peggio diventano motivo di discussione. Per questo sarebbe buona regola che tutti partecipassero, soprattutto alla luce del fatto che aiutare in casa migliora l’autostima dei ragazzi, li rende più indipendenti e consente la loro integrazione sociale.

La responsabilità dovrebbe essere insegnata da piccoli. Se volete che il vostro bambino sia responsabile in futuro, deve insegnarli a essere responsabile anche oggi. Non è difficile, i bambini hanno solo bisogno di ricevere dei piccoli incarichi e di essere responsabilizzati in quello che fanno, pur semplice che sia. Ecco come potete farvi aiutare dai vostri bambini nella speranza che poi lo facciano autonomamente da grandi.
Fin da piccoli i bambini sono in grado di raccogliere e rimettere gli oggetti al loro posto ma non sono assolutamente in grado di comprendere il senso di responsabilità. Verso i 3 anni tuttavia, cominciano a capire il concetto di ordine, questo è un ottimo momento per cominciare a insegnare al vostro bambino la responsabilità.

Lentamente, provate a delegare le faccende che sono legate esclusivamente al suo mondo. Per esempio: deve essere responsabile della sua cartella, vestirsi e spogliarsi da solo e raccogliere i suoi giocattoli. Una volta che fa suoi questi piccoli compiti, si potrà chiedergli qualcosa in: aiutare ad apparecchiare la tavola, dare l’acqua alle piante o fare la polvere.

Assegnamo al bambino le faccende poco alla volta e valutiamo come le risolvono. E’ meglio pochi lavori al giorno rispetto a tanti una volta ogni tanto.

Considerate sempre il livello di maturità dei bambini. Dovete sapere cosa il vostro bambino è capace di fare e assegnargli compiti che sapete sarà in grado di portare a termine. In caso contrario, si sentirà che sta fallendo e la sua autostima ne risentirà.
Quando si tratta di condividere lavoretti con i bambini, il comportamento degli adulti gioca un ruolo importante. Indubbiamente, dovrete essere molto pazienti quando le prime volte si sporcheranno o bagneranno, o rovesceranno l’acqua sul paviemento. Non dovreste arrabbiarvi ma piuttosto spiegare come fare e farglielo fare di nuovo. Lasciategli tempo per svolgere le faccende che gli avete assegnato perché probabilmente nel farle si distrarranno molte volte.

Prima di assegnare un nuovo compito assicuratevi che abbia terminato quello precedente .
Se non riescono in qualcosa parlatene e trovate una soluzione insieme. Valorizzate i loro sforzi e la loro partecipazione a questa parte della gestione della casa. Ringraziateli per l’aiuto anche quando non è andato tutto come avreste voluto…è l’unico trucco per farvi aiutare una prossima volta.

E se invece i vostri figli si rifiutano di aiutarvi? Dovreste essere in grado parlare con loro e farli ragionare. Spiegare tutti i vantaggi della collaborazione.
Prima farà le cose che gli chiedete e prima potrà andare fuori a giocare Se il bambino è molto piccolo, cantate delle canzoncine e inventatevi giochi per rendere le faccende domestiche più divertenti. Si può proporre una gara per vedere chi può mettere il maggior numero di giocattoli a posto. Se vi sembra triste o stanco, mostrarsi più flessibili . Infine, il bambino deve capire il concetto di priorità. Se la sua camera da letto è un pasticcio, un luogo dove si può facilmente inciampare e cadere, è importante che egli la riordini.

Quando vostro figlio sarà più grande si può cambiare strategia spiegando i numerosi vantaggi che si ottengono aiutando a fare i lavori di casa. I principali sono relativi lo sviluppo personale:

Autonomia e indipendenza. Se i genitori risolvono sempre tutto, i figli impiegheranno più tempo per maturare e ad essere autonomi e indipendenti, due importantissime qualità per quando saranno adulti.

Autostima: più il bambino si sente è utile e apprezzato tanto più darà valore al suo tempo e capirà che il suo sforzo è stato utile per se e per gli altri.

Integrazione sociale: insegnare al vostro bambino ad essere responsabile di stesso farà di lui un migliore giocatore di squadra, cosa che gli permetterà di integrarsi più facilmente in gruppi sociali.

Etica del lavoro: rendere responsabili i vostri figli del sacrificio che comporta il lavoro farà si che da adulti sapranno rispettare il lavoro e lo sforzo degli altri.
Tutto questo non è facile e loro non impareranno dal giorno alla notte, quindi siate pazienti . Ogni piccolo compito che porteranno a termine sarà un trionfo.

Fonte: Nenuco Famosa

Torna all'elenco

NESSUN COMMENTO

Scrivi un commento